SETTEMBRE
20
2019
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
De Nittis Giuseppe Morelli Domenico  La cacciata dei Saraceni da salerno Modigliani Amedeo  Adrienne ( Filadelfo Simi - Vacchetta bianca La bottega del fornaio a Settignano Giorgio Belloni  Le rose KANDINSKY VASSILY Macchia Nera, Gli addii - Stati d'animo I Morandi Giorgio Natura morta Pincherle adriana
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
Sei grandi scultori e la figura umana
SCULTURA » Mostre di scultura

 
   
FOTO PRESENTI 6
 
Henry Moore,Family Group,
Sei grandi scultori e la figura umana
HENRY MOORE,FAMILY GROUP,
1948-1949 bronze Tate, London, Purchased 1950
Antoine Bourdelle, Hercules the Archer,
Sei grandi scultori e la figura umana
ANTOINE BOURDELLE, HERCULES THE ARCHER,
1909
Rodin Il pensatore1880
Sei grandi scultori e la figura umana
RODIN IL PENSATORE1880
gesso dipinto; 68,5 x 40 x 50 Parigi, Musée Rodin Si tratta del modello originale usato per la Porta dell’Inferno dove occupava la posizione centrale del timpano rettangolare del portale. Dietro questa figura c’era un gran numero di figure più piccole in atteggiamenti diversi più o meno drammatici. L’ispirazione diretta derivava dal secondo cerchio dell’Inferno di Dante, dove Minosse siede a giudicare le anime dei nuovi peccatori della carne. Separata dal supporto della Porta e ingrandita, la figura divenne una delle opere più conosciute di Rodin. La versione in bronzo venne realizzata, addirittura, per sottoscrizione pubblica e posta di fronte al Panthéon parigino; considerata però troppo piccola per quella posizione fu spostata nel giardino del Musée Rodin all’Hotel Byron nel 1922. Rodin amava molto il poema dantesco da cui aveva tratto ispirazione per bellissimi disegni: “Ho per Dante un’ammirazione senza pari […]. Dante è non solo un visionario e uno scrittore; è anche uno scultore”. E proprio al poeta fiorentino Rodin intendeva riferirsi con questa statua di Pensatore chiamato, anche, Il Poeta e posto come l’anima della Porta. Come un elegante antieroe simbolo della cultura contemporanea, rappresenta il pensiero, la meditazione che precede l’atto creativo, l’uomo che ispirato da una misteriosa illuminazione dà vita alla prima idea. La figura nuda, anatomicamente perfetta nella tensione muscolare, ricorda le forme classiche del Torso Belvedere al Vaticano e quelle eroiche del Mosè di Michelangelo. Il modo di dare espressione formale al concetto del pensiero attraverso la contrazione di ogni singolo muscolo rende, inoltre, la scultura estremamente moderna e quasi viva.
Maillol  Aristide  Mediterraneo
Sei grandi scultori e la figura umana
MAILLOL ARISTIDE MEDITERRANEO
1902-1905 conservata al Museum of Modern Art di New York
Brancusì constantin  Musa addormentata
Sei grandi scultori e la figura umana
BRANCUSì CONSTANTIN MUSA ADDORMENTATA
Giacometti albert L'uomo che cammina
Sei grandi scultori e la figura umana
GIACOMETTI ALBERT L'UOMO CHE CAMMINA
   
Durante il periodo delle Olimpiadi 2004 sono due le mostre ad Atene che hanno un tema inerente alla scultura: Sei grandi scultori e la figura umana / Rodin, Bourdelle, Mailol,  Brancusi, Giacometti,  Moore; dal 9 Giugno al 30 SettembreHenry Moore;  dal 23 Gugno al 31 Ottobre  con una retrospettiva , che inaugura la nuova gliptoteca nazionale la prima mostra si apre con la scultura di Rodin ( 1840-1917 ) il talento che riesce a liberare la forma attraverso un modellato avvolgente e tempestoso.Tra  impressionismo e simbolismo, tra potenza e languore,  l'artista genera figure palpitanti ed inquiete. Tra le opere: L'ombra,  Il bacio,  Il pensatore,  Fugit , L'uomo che cade, Sono bella? Antoine Bourdelle (1861-1929) segue una sua traccia ispirata dal romanico e dalla statuaria greca-arcaica. Opere: Centauro morente, Eracle arciere, Penelope e Saffo Aristide Maillol (1901-1944).Il suo repertorio tematico è rappresentato da allegorie e riferimenti mitologici: Pomona, Venere, Leda, Mediterraneo, Fiume Constantin Brancusì ( 1876-1957 ). Trasporta la forma ad una estrema riduzione, secondo un processo di "interiorizzazione",  per cui la forma si avvicina sempre più alla materia, fino ad identificarsi con essa:  Musa addormentata, Inizio del mondo. Albert Giacometti (1901-1966) , milita nelle avanguardie prima  nel surrealismo e poi nell'esistenzialismo. In termini stilistici la sua opera si potrebbe avvicinare ai bronzetti greci. Appassionato d'archeologia e di arti primitive. Henry Moore (1898-1986). Il corpo femminile diventa in lui " spressione del significato stesso della vita" ed allo stesso tempo la riscoperta di una  classicità.




 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online