SETTEMBRE
20
2019
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
Llewelyn Lloyd    Lo Studio del pittore Micheli Guthrie James Fire Light Reflections Alfred Rol  Le Retour du bal Benvenuti Benvenuto  Estate, Mattino Charles-François Daubigny (A River Landscape with Storks, Raffaelli Jean-francois  Un Clochard Alma-Tadema, Fidia e e il fregio del Partenone Pincherle Adriana Nudo con conchiglie opere d'arte italiane in cina Borrani Odoardo L'attesa
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
Raffaello Sorbi
MONOGRAFIE » Artisti dalla S alla Z

 
   
FOTO PRESENTI 6
 
Sorbi Momento di riflessione
Raffaello Sorbi
SORBI MOMENTO DI RIFLESSIONE
Sorbi Raffaello Osteria all'aperto
Raffaello Sorbi
SORBI RAFFAELLO OSTERIA ALL'APERTO
Oil on Canvas Size 18.9 x 31.5 in. / 48 x 80 cm. Year 1892 Misc. Signed Sale Of Sotheby's London: Wednesday, June 24, 1998 [Lot 50] Important 19th Century European Paintings, Drawings and Watercolours
Sorbi Raffaelo
Raffaello Sorbi
SORBI RAFFAELO
Sorbi Raffaello Il Cacciatore
Raffaello Sorbi
SORBI RAFFAELLO IL CACCIATORE
Raffaello Sorbi, Cacciatore lungo le rive dell’Arno (1872), olio su tavola, cm 16,5 x 14,5
Sorbi Raffaello In divisa
Raffaello Sorbi
SORBI RAFFAELLO IN DIVISA
Sorbi Raffaello In Viaggio
Raffaello Sorbi
SORBI RAFFAELLO IN VIAGGIO
   
È un giovane prodigio che all’Accademia di Firenze (dove nasce nel 1844) studia con Antonio Ciseri. Ha appena diciassette anni quando nel 1861 vince il concorso triennale con un quadro di storia raffigurante “Corso Donati ferito dai Catalani a San Salvi presso Firenze”. Carriera comunque non priva di ostacoli e polemiche. La stroncatura di Signorini: «troppo compiacente verso il pubblico» Sei anni dopo quel primo trionfo Telemaco Signorini lo stronca dalle pagine del “Gazzettino delle Arti del Disegno”. Oggetto: il nuovo dipinto, sempre di carattere storico, appena presentato da Sorbi. Si tratta di “Piccarda Donati fatta rapire dal convento di Santa Chiara dal fratello Corso”, oggi esposto nella Meridiana di Palazzo Pitti. Per Signorini è troppo compiacente nei confronti del pubblico. Ben presto Sorbi finisce così per abbandonare i temi del romanticismo storico sostituendoli con soggetti di genere di ambientazione antica. Dal romanticismo storico ai soggetti antichi e settecenteschi Nel 1872 firma un contratto con il mercante francese Goupil e si applica ai soggetti antichi e settecenteschi illuminandoli di luce tersa e con ambientazione dal vero, secondo la formula inaugurata da Meissonier e coltivata in seguito da Fortuny e Boldini. Contemporaneamente si dedica alla pittura dal vero di quadri di piccole dimensioni. Col passare degli anni adatta l’ambientazione storica al grande formato. Nel 1892 viene nominato professore aggiunto all’Accademia con l’aperto compiacimento di Fattori.
Raffaello Sorbi si spegne nel capoluogo toscano nel 1931.




 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online