OTTOBRE
18
2017
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
Delavalèe Henry Le Puits en hiver Marussig, Bambina con mela, 1923 Christoffer Wilhelm Eckersberg Ritratto Courbet Gustav De Nittis La strada Benvenuti Benvenuto Paesaggio 1896. Della Robbia Andrea Madonna col bambino tra i santi Cosma e Damiano Catel Franz Jean André Rixens  La Mort de Cléopâtre, Signac Paul  Femme se coiffant.
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
La transavanguardia italiana
NEWS » Primo piano

 
La mostra di Palazzo Reale è un’opportunità per cogliere le peculiarità e le assonanze dei protagonisti di un movimento del tutto italiano e oramai storicizzato: un quintetto di artisti, Sandro Chia, Enzo Cucchi, Francesco Clemente, Nicola De Maria e Mimmo Paladino, accomunati dal bisogno di un ritorno alla manualità, alla gioia ed ai colori della pittura dopo anni di dominazione dell'arte concettuale, autonomi nella ricerca artistica e negli esiti conseguiti.
Un evento importante, inserito tra le manifestazioni patrocinate dalla Presidenza della Repubblica e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia, che è anche un tassello, il primo, di un progetto culturale più ampio, che da novembre 2011 si protrarrà fino all’estate del 2012, inglobando cinque personali dedicate ai cinque protagonisti della Transavanguardia da importanti istituzioni culturali italiane (dall’ex Foro Boario di Modena al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, al MARCA di Catanzaro, lex GIL di Roma e il Palazzo Sant’Elia di Palermo) e cinque giornate di studio alle quali prenderanno parte filosofi, critici d’arte, curatori e direttori di museo.
Una mostra ouverture quindi, che è anche un momento di sintesi, per affrontare con spirito critico e senza i clamori dell’attualità i nodi di un passato recente della cultura artistica italiana, in cui erano tornati a emergere, quali tratti significativi della produzione artistica, il disegno, il colore, la tecnica, inattuali nel clima diffuso del mercato artistico dei primi anni ‘80, dominati dalla ricerca poverista e concettuale, dalla Body Art, dalla Land Art, dal Minimalismo, etc.



Approfondimenti su www.mostratransavanguardia.it.




 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online