GIUGNO
17
2021
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
Lleweyn Lloyd Tramonto a  bocca d'Arno Corcos Ritratto di giovane donna Kienerk Giorgio  La Vergognosa Degas Edgar Jockeys Before the Start about Marc franz cavalli bleu Morbelli Angelo (La Stazione Centrale di Milano nel 1889 Rembrandt La festa di Baldassarre magritte Jean André Rixens  La Mort de Cléopâtre, Lega la visita
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
Barbizon Scuola di Barbizon
PITTURA » Periodi

 
   
FOTO PRESENTI 8
 
Daubigny
Barbizon Scuola di Barbizon
DAUBIGNY
Constant Troyon (French, 1810-1865), Road in the Woods
Barbizon Scuola di Barbizon
CONSTANT TROYON (FRENCH, 1810-1865), ROAD IN THE WOODS
, oil on canvas, 22 7/8 x 19 inches (58.1 x 48.3 cm), Metropolitan Museum of Art, NY.
Jean-Baptiste-Camille Corot (Fointenblau
Barbizon Scuola di Barbizon
JEAN-BAPTISTE-CAMILLE COROT (FOINTENBLAU
French, 1796-1875),
Camille Corot Study for
Barbizon Scuola di Barbizon
CAMILLE COROT STUDY FOR "THE DESTRUCTION OF SODOM",
1843 (French, 1796–1875) Catharine Lorillard Wolfe Collection, Wolfe Fund,
Constant Troyon (French, 1810-1865), Road in the Woods,
Barbizon Scuola di Barbizon
CONSTANT TROYON (FRENCH, 1810-1865), ROAD IN THE WOODS,
oil on canvas, 22 7/8 x 19 inches (58.1 x 48.3 cm), Metropolitan Museum of Art, NY.
Pierre-Étienne-Théodore Rousseau, The Edge of the Woods
Barbizon Scuola di Barbizon
PIERRE-ÉTIENNE-THéODORE ROUSSEAU, THE EDGE OF THE WOODS
at Monts-Girard, 1854, oil on wood panel, 31 1/2 x 48 inches (80 x 121.9 cm), Metropolitan Museum of Art, NY.
v c
Barbizon Scuola di Barbizon
V C
Pierre-Étienne-Théodore Rousseau, Sunset near Arbonne,
Barbizon Scuola di Barbizon
PIERRE-ÉTIENNE-THéODORE ROUSSEAU, SUNSET NEAR ARBONNE,
c. 1860-65, oil on wood panel, 25 1/4 x 39 inches (64.1 x 99.1 cm), Metropolitan Museum of Art, NY.
   
.L’incontro definitivo con i motivi del primo romanticismo avvenne con l’esposizione del Carro di fieno (1821, Londra, Nat. Gall.) di J. Constable nel corso del Salon parigino del 1824. Tale episodio avvicinò la scuola di Barbizon alla catalogazione della quotidianità della campagna realizzata dal pittore inglese, preparando la strada per la successiva contaminazione fra il dato paesaggistico e lo stato d’animo interiore dell’artista. Al centro del ritratto si poneva, dunque, la natura: non più disegno preparatorio né supporto di rappresentazioni mitiche, il paesaggio della scuola di Barbizon si manifestava in una tavolozza dominata dai verdi brillanti e dalle tinte terrose stesi con ampie pennellate. Scelto per la vicinanza a Parigi, dove la maggior parte dei membri del gruppo risiedeva e lavorava durante l’inverno, Barbizon rappresentò anche la presa di posizione contro la tradizionale geografia della formazione artistica. Ai luoghi italiani della mitologia classica e della tradizione rinascimentale, gli artisti di Barbizon sostituirono la riflessione su topografie umili e sulle dinamiche sociali che ne regolavano la vita quotidianaIl risultato fu un paesaggio abitato da creature reali, come i contadini di Millet e gli animali di Troyon, capace di riflettere le inquietudini intime dell’artista, come nel caso di Rousseau, che del movimento è considerato il caposcuola. Il contrasto con il gusto dominante determinò lo scarso successo di pubblico dei pittori di Barbizon: abituati a una pittura narrativa e delimitata da una linea rigorosa, i contemporanei non riconobbero la portata innovativa del discorso di Millet e di Rousseau, il cui lavoro venne riscoperto dai grandi mercanti intorno agli anni ’60 del sec. XIX.   Di "Scuola di Barbizon" si comincia  a parlare  molto dopo a cura di Galleristi e critici che in qualche modo dovevano catalogare quel periodo e quei pittori , solo dopo il1890




 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online