MAGGIO
12
2021
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
Tetti al sole Ensor james Donna triste d'Espagnat Georges ferroni giuseppe Amici Hopper Edward   Una stanza a New York Picasso, Pablo Suonatore di fisarmonica, Kroyer Giovanni da Monte    San nazzaro CAILLEBOTTE Gustave    PERISSOIRES Velazquez  Democrito
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
Bucci Anselmo1887 - 1955
MONOGRAFIE » Artisti dalla A alla F

 
   
FOTO PRESENTI 4
 
bucci anselm oautoritratto
Bucci Anselmo1887 - 1955
BUCCI ANSELM OAUTORITRATTO
Bucci  Gli amanti segreti
Bucci Anselmo1887 - 1955
BUCCI GLI AMANTI SEGRETI
A. Bucci, Gli amanti sorpresi, 1920-21 Olio su tela, 82 × 110 cm Comune di Fossombrone, Fossombrone
 Bucci Rosa Rodrigo
Bucci Anselmo1887 - 1955
BUCCI ROSA RODRIGO
A. Bucci, Ritratto di Velia (La famiglia Pesaro), 1918
Bucci Anselmo1887 - 1955
A. BUCCI, RITRATTO DI VELIA (LA FAMIGLIA PESARO), 1918
   
Anselmo Bucci nasce a Fossombrone nel maggio del 1887. Sin da ragazzo manifesta interesse per la pittura e, terminati gli studi classici, si trasferisce a Monza nel 1904, frequentando, solo per l'anno successivo, l'Accademia di Brera. In questo periodo l'artista entra in contatto con il circolo monzese "Coenobium" e con artisti conosciuti a Brera, tra cui Dudreville con il quale stringe un'amicizia profonda. L'esperienza più importante della formazione di Bucci è il lungo soggiorno parigino, tra il 1906 e il 1914. A Parigi aggiorna la sua cultura artistica ed entra in contatto con le tendenze più innovative del momento. Dopo la I guerra mondiale, durante la quale parte come volontario nel Battaglione ciclisti insieme a molti artisti futuristi, Bucci si avvicina al clima del salotto sarfattiano. Nel '22 l'artista è tra i fondatori di Novecento. A lui si deve la scelta del nome del gruppo. Tuttavia, a partire dalla fine degli anni '20, Bucci matura un lento e progressivo distacco dalla poetica del gruppo, seguendo un percorso personale e continuando a esporre con successo in Italia e all'estero. Dopo la II guerra mondiale riprende con nuovo slancio la sua attività, interessandosi anche di arte sacra. Si spegne a Monza nel novembre del 1955.




 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online