MAGGIO
10
2021
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
Moreau gustav Filadelfo Simi - La sarta Camoin Charles Fiori e pipa Narcisse Virgile Diaz de la Pena, Flowers, Ver meer Ritratto della signora Busoni Ciani Cesare - Madre Luce Maximilian  Le Quai Evenepoel henri Lo spagnolo a Parigi Rossi Studio d'allestimento per Pitti uomo a Firenze, prospettiva, 1984
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
Federighi Francesco
MONOGRAFIE » Artisti dalla A alla F

 
   
FOTO PRESENTI 9
 
Federighi Francesco - Rissa al Bar
Federighi Francesco
FEDERIGHI FRANCESCO - RISSA AL BAR
Rissa al Bar olio su tela cm 170x230
Federighi Francesco -  Donna sul letto
Federighi Francesco
FEDERIGHI FRANCESCO - DONNA SUL LETTO
Donna sul letto olio su tela cm. 100x150
Federighi Francesco -  Intima armonia
Federighi Francesco
FEDERIGHI FRANCESCO - INTIMA ARMONIA
Intima armonia olio su tela cm. 100x150
Federighi Francesco - Una vittima della mafia
Federighi Francesco
FEDERIGHI FRANCESCO - UNA VITTIMA DELLA MAFIA
Una vittima della mafia olio su tela cm. 175x263
Federighi Francesco - Vittime della notte
Federighi Francesco
FEDERIGHI FRANCESCO - VITTIME DELLA NOTTE
Federighi Francesco - Vittime della notte olio su tela cm 150x100
Federghi Francesco - Disperato tramonto
Federighi Francesco
FEDERGHI FRANCESCO - DISPERATO TRAMONTO
Federghi Francesco - Disperato tramonto, olio su tela, 130x175 cm
Federighi Francesco Bollicine Jasmin
Federighi Francesco
FEDERIGHI FRANCESCO BOLLICINE JASMIN
Federghi Francesco - E camminando per Londra ci accorgemmo di lui
Federighi Francesco
FEDERGHI FRANCESCO - E CAMMINANDO PER LONDRA CI ACCORGEMMO DI LUI
Federghi Francesco - E camminando per Londra ci accorgemmo di lui, olio su tela, cm. 150x184
Federighi Francesco - Muoviti....dammi...o...
Federighi Francesco
FEDERIGHI FRANCESCO - MUOVITI....DAMMI...O...
Federighi Francesco - Muoviti....dammi...o... olio su tela, cm. 100x120
   
  Si tratta di un giovane pittore, di preparazione tecnica elevata, che, con costanza e perseveranza sta cercando di individuare una propria dimensione sul mercato e in generale nel mondo dell' arte. La sua opera inizia molto prima della stesura sulla superficie scelta: per prima cosa asseconda le proprie esigenze interiori affrontando  temi che fanno parte dei suoi sentimenti e della propria cultura,( i temi sono quasi tutti a sfondo sociale riferiti in particolar modo alle problematiche giovanili ), dopo di ciò la sua opera prosegue con la composizione fisica del tema, creando la scenografia del quadro per fermarla con l' ausilio della fotografia, giungendo poi all' interpretazione sulla tela della stessa.Si potrebbe pensare ad un pittore iperrealista, ma a questo punto interviene la sua passione di riferimento per i pittori storici in particolare Caravaggio, di cui ne studia, cercando di capire, i segreti degli effetti della luce.Non una luce uniforme come nei quadri dei realisti americani distribuita unitamente su tutta la superficie del quadro, ma una luce con cui Federighi investe e anima tutti i personaggi, e ferma in maniera veritiera gli oggetti.       1996-1999 Su richieste del settimanale l’Espresso realizzo numerosi “ritratti” di personaggi di rilievo, pubblicate come illustrazione di pagina. 1997 Dipingo per una rivista distribuita dalle Ferrovie dello Stato chiamata “Efeso” e poi “Riflessi”. 2000 Collaboro con TV Sorrisi e canzoni e per l’allegato musicale “Superclassifica” 2001-2002 Commissionato dal mensile Max e Max Turchia, eseguo ritratti di stelle del cinema. 2002-2005 Perfeziono al suo limite la tecnica a matita, dando vita ad una serie di ritratti esclusivi chiamati “I Figli del Tempo”. Il progetto tuttora da definire è stato protagonista di una mostra personale in occasione della festa di Halloween  Celebration  a Borgo a Mozzano Lucca. Dall’ 1 al 31 di gennaio 2007 collaboro con il M°  carrista Fabrizio Galli, dipingendo il carro “il vaso di Pandora”.   Dopo aver ideato uno stile nuovo e personale a matita, mi sono dedicato completamente alla pittura figurativa ad olio.   06/2006 7° Premio/Mostra di pittura “Città di Massarosa”, Centro Espositivo Agorà 01/2007 Mostra personale, Centro Espositivo Agorà, critica Mario Rocchi. Dal 03/2007 Collaboro con la Galleria PoleschiArte 29/09/07 Arte Firenze 2007, Mostra Mercato d’ Arte Moderna e Contemporanea, Fortezza da Basso PoleschiArte 2007 Arte Padova 2007, Mostra Mercato d’ Arte Moderna e Contemporanea PoleschiArte 18/22 Ottobre 2007 Art Verona , fiera d’Arte Moderna e Contemporanea PoleschiArte      01/31 Dicembre 2007Mostra collettiva, Associazione culturale “Satura” Piazza Stella Genova, “Percorsi del Novecento”, a cura di Cinzia Compalati. PoleschiArte 11/14 Gennaio 2008 Bergamo Arte Fiera, PoleschiArte                                                          Dal 29/02/08 Collaboro anche con la Galleria Alessio Benvenuti di Firenze,  programmando una mostra per autunno 2008    Miart 2008 Fiera Internazionale d’Arte Moderna Contemporanea PoleschiArte    



Pensieri:   La mia pittura è una voce che grida, grida forte all’ indifferenza, una testimonianza di verità…niente è più severo della verità, ma anche liberatorio…   Ogni volta che finisco un dipinto, lo guardo e mi chiedo come posso aver superato certi “ostacoli pittorici”, poi però non mi rispondo, rischierei di rimanere “imprigionato” …    Il vero Artista non è nient’ altro che un’ involucro in cui Dio ha messo dentro questa “magia” per rappresentarlo al meglio, basti osservare l’ opera di “Michelangelo”…     La vita è strana; ti prende, ti porta, ti toglie, ti trascina, ti ferma, ti chiude, ti apre, ti fa bene, ti fa male, ti assapora, ti fa soffrire, ti fa godere, ti regala, ti sputa, ti insulta, ti acclama, ti enfatizza, ti indebolisce, ti da forza………………ti da la morte…a me ha regalato il modo migliore per eluderla, l’Arte…    “La società è ormai delirante, sta collassando rapidamente…lo voglio testimoniare prendendo a “sassate” gli schemi pittorici contemporanei colmi di perbenismo ipocrita, falsità, e terribile angoscioso concettualismo…    Picasso definito padre dell’ Arte moderna…ma finirei col dire anche “Distruttore Inconsapevole” dell’ Arte Vera…    L’ incomprensibile dramma della vita, rappresentato da un comprensibile gesto del pennello…    Dare importanza e onore a tutto quello che dipingo, anche fosse "apparentemente" la cosa più insignificante........    "Quando ho finito di dipingere delle persone mi aspetto che puzzino come persone vere" con tutta la loro umanità e miseria che ci accumuna tutti...Quando guardo la pittura contemporanea, molto spesso non sento nemmeno la "puzza" di olio....  
 Francesco Federighi





 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online