AGOSTO
13
2020
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
Artilleur et femme, 1886, Papier, 57.8 x 46.2 cm.jpg Micheli GuglielmoB ambine sulla spiaggia ( Kees Van Dongen  Ritratto di Dolly Boldini Giovanni Nudo a letto Sughi Alberto Uomo seduto nel giardino,\ Guillaumin Armand Rimorchiatori sotto la neve, Bernarf Emille Paesaggio bretone Bierstadt albert Among the Sierra Nevada Mountains, California ( Spilliaert Leon Ponte di ferro Braque George castello_a la roche guyon
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
WASSILY KANDINSKY – GABRIELE MUNTER
NEWS » Eventi

 
   
FOTO PRESENTI 3
 
Kandinsky,   Kochel -Alpeggio ai margini del bosco,1902
WASSILY KANDINSKY – GABRIELE MUNTER
KANDINSKY, KOCHEL -ALPEGGIO AI MARGINI DEL BOSCO,1902
G.Munter,  Paesaggio a Kallmunz
WASSILY KANDINSKY – GABRIELE MUNTER
G.MUNTER, PAESAGGIO A KALLMUNZ
G.Munter, Natura morta con specchio verde, 1910
WASSILY KANDINSKY – GABRIELE MUNTER
G.MUNTER, NATURA MORTA CON SPECCHIO VERDE, 1910
   
Il sodalizio artistico tra Gabriele Munter e Kandinsky comincia a Monaco alla fine del sec. XIX, dove Gabriele segue i corsi di Kandinsky tenuti alla scuola Phalanx.
La loro relazione dura fino al 1916 e questi sono anni di sperimentazione e di intensa ricerca pittorica.
Durante le estati trascorse a Murnau sulle Alpi bavaresi, tra il 1908 e il 1910, è proprio con la compagna e con la coppia Jawlensky-Werefkin che Kandinsky definisce ulteriormente il senso fondamentale della propria arte. Nel 1910 raccoglie, infatti, i suoi scritti teorici ne Lo spirituale nell’arte, dove esprime la convinzione che “in arte le cose non dipendono dal formale, ma da un desiderio interiore (contenuto) che delimita il dominio del formale”.
La sua pittura cerca di costruire un ordine percettivo e concettuale diverso, ma non arbitrario.
Nonostante sia stata inevitabilmente influenzata dall’eccezionale talento del suo compagno, Gabriele non ne viene schiacciata. Coglie e percepisce per prima la ricchezza di suggestioni dell’ambiente e della creatività artigianale della tradizione bavarese, come le pitture su vetro.
Proprio grazie a lei all’interno del Blaue Reiter è stato riconosciuto il valore dell’arte popolare come fonte d’ispirazione.
Dopo la separazione dal suo compagno e maestro, avvenuta nel 1921, Gabriele si ritira a Murnau dove vive fino alla morte (1962). Negli stessi anni la pittura di Kandinsky diventerà faro ispiratore per le ricerche artistiche del 1900.    G.Munter,  Kandiskij




 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online