DICEMBRE
14
2018
Centro Europeo del Restauro di Firenze
UTENTE
PASSWORD
RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI
Théodore Rousseau The Edge of the Woods at Monts-Girard, Fontainebleau Forest, Micheli Guglielmo   Porto di Livorno Ghiglia  Oscar   Donna che scrive, L. Dudreville, La gran valle, 1920 Pistoletto Venere degli stracci Seurat George Pierre  Il faro ad Honfleur Pisa Alberto - Scorcio di città Nicolas Schoffer Caravaggio Sughi Alberto Il ciclista,\
 
Nuova mostra


CARLO LEVI - IL VOLTO DEL NOVECENTO
CARLO LEVI "Il volto del novecento" 100 opere di Carlo Levi fra pitture e...

19/08/2013
 
 


GALLERIE VIRTUALI
•› ASTRATTISMO
•› STORIA DEI " MACCHIAIOLI "
•› STORIA DELL' IMPRESSIONISMO


MONOGRAFIE
•› ARTISTI DALLA A ALLA F
•› ARTISTI DALLA G ALLA L
•› ARTISTI DALLA M ALLA R
•› ARTISTI DALLA S ALLA Z


PITTURA
•› PERIODI
•› TEMATICHE


SCRITTI D’ARTE
•› APPROFONDIMENTI DA TESTI


SCULTURA
•› MOSTRE DI SCULTURA
•› SCULTORI


TUTTE LE MOSTRE
•› ARCHIVIO
•› MOSTRE 2008
•› MOSTRE 2010
•› MOSTRE 2012
•› MOSTRE 2013
•› MOSTRE ALL'ESTERO
•› MOSTRE IN ITALIA (2004)
•› MOSTRE IN ITALIA 2005


VALUTAZIONI D'ARTE
•› DA ASTE


VENDITA ONLINE
•› ENTRA PER VEDERE LE OPERE


VOCABOLARIO D'ARTE
•› TECNICHE


 
 

 
Fragiacomo Pietro
MONOGRAFIE » Artisti dalla A alla F

 
   
FOTO PRESENTI 6
 
Fragiacomo Pietro I superstiti
Fragiacomo Pietro
FRAGIACOMO PIETRO I SUPERSTITI
Fragiacomo Pietro Venezia povera
Fragiacomo Pietro
FRAGIACOMO PIETRO VENEZIA POVERA
Fragiacomo Pietro  I pioppi
Fragiacomo Pietro
FRAGIACOMO PIETRO I PIOPPI
Fragiacomo Pietro Mattina
Fragiacomo Pietro
FRAGIACOMO PIETRO MATTINA
Fragiacomo Pietro piazza San marco
Fragiacomo Pietro
FRAGIACOMO PIETRO PIAZZA SAN MARCO
Fragiacomo Pietro Le zattere
Fragiacomo Pietro
FRAGIACOMO PIETRO LE ZATTERE
   
Pur avendo viaggiato a Costantinapoli(1890), a Monaco di Baveria (1889-1992), a Parigi (1889), ne riportò solo  qualche schizzo, qualche annotazione, poche tavolette.Neppure dipinse a Trieste, dov'era nato e dove sovente ritornava.E' singolare che tutta la sua poesia , Fragiacomo, l'abbia rivolta verso i paesaggi lagunari.Arrivato tardi alla pittura vi si dedicò con una dedizione totale quasi un innamoramento.Ilsuo  mondo pittorico  ricamato di una sottile melanconia che si riscontra nella magistrale interpretazione della luce veneziana, intensa e dolce.Discepolo di Viola e Bresolin all'Accademia di Venezia , frequenta Tito e soprattutto i consigli di Favretto, fin dal 1881 elaborò una realizzazione più sobria delle sue vedute lagunari.sfiorò il Divisionismo senza apprfondirne le teorie.nell'ultimo periodo di operosità si dedicò a temi floreali.



IL MERCATO
Noto ritrattista, beneficiò di una certa considerazione all’inizio del secolo, per poi cadere quasi in oblio. A ciò ha contribuito la scarsa disponibilità delle opere, ancora oggi conservate presso gli eredi dei committenti. Malgrado il dinamismo della sua pennellata e l’eleganza boldiniana, la tavolozza monocromatica delle opere contrasta con il gusto odierno. Una tematica incentrata prevalentemente sulla figura nuoce alla crescita del suo mercato. Tuttavia i soggetti più accattivanti e di grande formato si vendono a prezzi tra 7700 e 13000-15500 Euro.





 
 
 

 


Attendere..
UTENTI 
online